(ANSA) – LONDRA, 6 FEB – Sessant’anni da regina: scatta oggi ‘l’anniversario di diamante’ per Elisabetta II, che il 6 febbraio del 1952 si svegliò sovrana di quel che ancora era un impero. Il padre Giorgio VI morì infatti all’improvviso nella notte, mentre Elisabetta era in visita in Kenya. Ieri sua maestà e il principe Filippo si sono recati alla chiesa di West Newton, per attendere a una funzione.

(AGI) Londra, 5 feb. – Il 6 febbraio del 1952, mentre si trovava con il marito in Kenya, l’allora principessa Elisabetta si sveglio’ regina ‘a sua insaputa’ dopo la morte nella notte dell’amato padre Giorgio VI. Domani Sua Maesta’ festeggia i 60 anni di regno, anche se le celebrazioni per il giubileo di Diamante e’ fissata per il 2 giugno quando venne formalmente incoronata, nel 1953. Malgrado tutti gli scandali che si sono abbattuti sui Windsor, Elisabetta II conserva intatto il rispetto e in molti casi l’amore della maggioranza dei suoi sudditi perche’ lei – a differenza dei suoi discendenti e congiunti – ha sempre conservato la barra dritta. Nulla e’ riuscito a scalfire la sua immagine. Ne’ le voci di tradimento del Duca di Edimburgo, ne’ le turbolenze e i divorzi di tre dei suoi 4 figli (il primogenito, Carlo da Diana, Andrea da Sarah Ferguson e Anna da Mark Phillips). Elisabetta II ha continuato ad impersonare al meglio il suo ruolo di capo della ditta, ‘the firm’, come viene chiamata la famiglia reale.