(ANSA) – GROSSETO, 2 FEB – Ci sono anche alcuni indumenti e vari capi d’abbigliamento, sembra anche il beauty-case, contenuti in una borsa da viaggio, tra gli oggetti personali della moldava Domnica Cemortan, 24 anni, trovati dai sommozzatori nella cabina personale del comandante della nave Costa Concordia, Francesco Schettino, quando il 21 gennaio scorso hanno recuperato la sua cassaforte. Anche di questi oggetti personali ieri i pm hanno chiesto spiegazioni a Domnica nel colloquio alla stazione dei carabinieri di Marina di Grosseto durato oltre sei ore. La moldava avrebbe spiegato la presenza dei suoi vestiti nella cabina di Schettino proprio per l’amicizia con il comandante della Costa Concordia, un uomo da cui ha detto di essere affascinata. Il ritrovamento dei suoi oggetti personali nella cabina di Schettino era emerso da alcuni giorni ma gli inquirenti lo avevano tenuto riservato. La moldava, anche alla luce dei chiarimenti dati ieri su perchè ci fossero suoi oggetti nella cabina del comandante, sarebbe risultata teste credibile agli inquirenti. (ANSA).