“Da oggi farò la mamma”: così Rosella Sensi al termine del consiglio di amministrazione della Roma che martedì mattina ha sancito le dimissioni della famiglia Sensi dalla società giallorossa. Rosella Sensi è apparsa commossa. Ad una domanda sul progetto dello stadio intitolato al padre, Franco Sensi, ha aggiunto: “Sarebbe una bella cosa. Noi abbiamo preparato un progetto innovativo. Mi auguro che questo lavoro non vada perso. Chi compra una casa nuova è giusto che scelga quello che vuole. Uno stadio intitolato a mio padre sarebbe un sogno”. La ormai ex presidente ha poi parlato del futuro della squadra: “La nuova Roma? Prima la voglio vedere costruire, lasciamo lavorare le persone. Mio padre mi diceva sempre: a Roma non si discute, ma si ama. Vediamo cosa faranno, certamente i giovani vanno coltivati. I nuovi dirigenti devono lavorare con tranquillità, con meno pressioni. Un saluto e grazie ai tifosi”. E sul nuovo proprietario: “DiBenedetto? Mai incontrato, spero di conoscerlo prima o poi”. Speriamo bene….