L’Aquila è ricostruita, la vita nella città è ricominciata: parola di Marina, che partecipa alla trasmissione “Forum” di Rita Dalla Chiesa per discutere della separazione dal marito. Dichiarazioni che suscitano polemiche, prima su Facebook poi con la denuncia dell’assessore alla Cultura dell’Aquila Stefania Pezzopane: è una finta terremotata, pagata 300 euro per recitare una parte. La signora, 50 anni, non è dell’Aquila, vive a Popoli con il marito: insieme gestiscono un’agenzia funebre. Intervistata in proposito, Marina dichiara: “Io non c’entro nulla. Ho chiesto di partecipare alla trasmissione e quando gli autori hanno saputo che ero abruzzese, mi hanno chiesto di interpretare quel ruolo”. La conduttrice Rita Dalla Chiesa risponde: “Sono sempre stata equidistante. Ho fatto puntate interi sugli aiuti, ho persino mandato i peluche ai bambini. Sulla vera identità della signora Villa: “Alzo le mani, non posso chiedere a tutti la carta di identità”. Davvero una cosa da matti. Speculare sul dolore altrui per fare propaganda. Come al solito Berlusconi e i suoi sodali non si smentiscono e sono pronti ad usare ogni mezzo. Vergogna.