"Yes We Can" diceva e ce l’ha fatta… Barack Obama è stato eletto presidente degli Stati Uniti. Un evento incredibile, una vittoria che speriamo dia il via a grandi cambiamenti anche nel resto del mondo. Non ero convinta che avrebbe vinto, ci speravo, ma gli americani, si sa’, sono strani e quindi… eppure stanotte la grande notizia…
«Se avevate dubbi sulla nostra democrazia, oggi avete avuto la vostra risposta». Sono state le prime parole di Obama, sul palco del Grant Park a Chicago. «Ora il cambiamento è arrivato. Non ci sono Stati blu (democratici, ndr) e Stati rossi (repubblicani, ndr), ci sono gli Stati Uniti d’America». Obama ha poi ringraziato la propria famiglia, il suo vice presidente Joe Biden, e ha reso omaggio allo sconfitto, John McCain, con il quale «lavorerà per rinnovare il Paese». Un ricordo anche alla nonna, deceduta la sera prima.
Questa è democrazia, altro che recriminazioni, anche McCain si è sinceramente complimentato. Da noi sarebbe stato impossibile.
Ora non ci resta che incrociare le dita che avvenga il grande cambiamento.